Analisi suggerite prima di una dieta

Prima di intraprendere qualsiasi dieta, è bene presentarsi dal Nutrizionista con la seguente lista di esami recenti, cioè non più vecchia di 6 mesi, massimo 1 anno. Una volta l'anno consiglio sempre di controllarsi, soprattutto se si hanno fattori di rischio come la familiarità per importanti malattie (diabete, malattie cardio-vascolari, tumori), ipertensione, ecc.


Gli esami che io consiglio sono i seguenti:

  • Esame urine

  • Emocromo con formula

  • Protidogramma

  • Glicemia

  • Ferritina

  • Creatininemia

  • AST, ALT, GAMMA GT

  • Bilirubina totale

  • Colesterolo totale, HDL, LDLTrigliceridemia

  • Uricemia

  • FT3, FT4, TSH

  • Omocisteina

  • Vitamina D


In questo modo venite davvero esaminati a fondo. Ricordate infine che le analisi del sangue hanno due grandi limiti:

  1. Esaminano quello che succede solamente a livello extracellulare, mentre il metabolismo avviene a livello intracellulare. Questo limite è superato dal mineralogramma del capello.

  2. Non ci dicono nulla o quasi riguardo la fisiologia dell'organo che intendono studiare, mentre sono esami che approfondiscono la patologia dell'organo.

Poco ci dicono quindi relativamente alle disfunzioni subcliniche, pre-patologiche che sono assai più diffuse, impattano profondamente sulla qualità della vita della persona e la cui correzione è il senso profondo della Prevenzione. Per questo amo definire il mio lavoro "la Medicina del giorno prima".

171 visualizzazioni

+39.333.27.37.519.

Ricevo su appuntamento in:

Via Giorgio e Guido Paglia 3, Bergamo, Studio Equilibrio, terzo piano scala B

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale