3332737519

Ricevo su appuntamento in:

Via Giorgio e Guido Paglia 3, Bergamo, Studio Equilibrio, terzo piano scala B

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale

I batteri e gli oli essenziali



Tutti i giorni si scopre qualche batterio “super-resistente” agli antibiotici, cioè un microrganismo che non viene eliminato con nessuno dei farmaci ad oggi noti, nemmeno da quelli più recenti. Ciò pone un serio problema ai medici prescrittori di antibiotici che si trovano con le lance spezzate. Non solo. Deve far riflettere anche i biologi che ne studiano la genetica e la possibilità di utilizzarli come vettori genetici per le più svariate applicazioni, che vanno dalla ricerca di base ad una possibile terapia genetica. La scoperta di questo microrganismo multi-resistente non deve però gettare nella disperazione le persone che intendono avvalersi dei rimedi naturali, perchè grazie alla loro versatilità e potenza riusciremo a difenderci ugualmente. Gli oli essenziali (OE) rappresentano la parte odorosa, volatile, estratta dalle differenti parti di un vegetale: foglie, fiori, corteccia, legno, scorza, semi, bacche, frutti, bulbi... Sono veramente i più efficaci antibiotici naturali, che agiscono anche contro i microrganismi considerati tra i più pericolosi, come difterite, tifo, streptococchi, che muoiono grazie alla loro azione. Gli studi evidenziano l’ampio spettro di azione degli OE, il che significa che agiscono contro una molteplicità di microrganismi, laddove gli antibiotici non riescono. Questa molteplicità di azione dipende dal fatto che gli OE non contengono un solo principio attivo, ma oltre 200 sostanze attive, diverse in ogni OE. E’ tutto questo insieme di molecole che conferisce all’OE le sue peculiari caratteristiche ed attività. I costituenti cosiddetti “minori” non sono affatto tali, perchè consentono al nostro organismo di tollerarli al meglio.



10 buoni motivi per utilizzare gli OE “antibiotici”


1. Gli OE non provocano resistenza agli antibiotici.

2. Gran parte degli OE è antivirale.

3. Gli OE agiscono non solo come “antibiotici”, ma anche come modificatori dell’ambiente naturale dei microrganismi, rendendo la loro vita impossibile.

4. Gli OE sono efficaci a concentrazioni plasmatiche 50 volte inferiori a quelle degli antibiotici.

5. Gli OE bloccano la proliferazione dei microrganismi nocivi e stimolano contemporaneamente la risposta immunitaria dell’organismo.

6. L’aromaterapia può essere utilizzata efficacemente al posto dell’antibiotico-terapia.

7. L’aromaterapia può essere utilizzata in aggiunta all’antibiotico-terapia.

8. L’aromaterapia è precisa come l’antibiotico-terapia.

9. Gli OE, al contrario degli antibiotici di sintesi, hanno un ampio spettro di azione.

10. Gli OE vaporizzati o diffusi disinfettano un locale in meno di 10 minuti.



Consiglio sempre di rivolgersi ad uno Specialista nell’uso delle terapie naturali, evitando il fai-da-te, perchè non è mai semplice scegliere la giusta terapia. Questo consiglio diventa una regola a cui non delegare mai, perchè gli OE possono essere anche pericolosi se abusati o scelti male. La Natura ci dà tutti i rimedi, ma occorre la giusta Conoscenza per maneggiarli sapientemente.

164 visualizzazioni